Corpo&Mente Arezzo | Scopri come rilassare le tue tensioni mentali e fisiche!
402
post-template-default,single,single-post,postid-402,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Scopri come rilassare le tue tensioni mentali e fisiche!

Quando pensiamo troppo, o non pensiamo affatto, accumuliamo tensioni.
Quando lavoriamo troppo, o quando non lavoriamo per niente, accumuliamo tensioni.
Quando dormiamo troppo, o non dormiamo affatto, accumuliamo tensioni.
Queste tensioni si ammassano nei diversi strati della personalità.
Sappiamo che se la mente è tesa anche lo stomaco sarà teso e se lo stomaco è teso tutto il sistema circolatorio sarà a sua volta teso.
Si crea un circolo vizioso dove le tensioni si accumulano nei sistemi muscolari, emozionali e mentali.

Swami Satyananda Saraswati

E’ molto semplice, basta sdraiarsi a terra, su di un tappeto o tappetino, chiudere gli occhi, e ascoltare la voce guida.

Durante la pratica si dovrebbe percepire una sensazione di distacco dal corpo, come se i sensi fossero ritratti. Non ascoltiamo più, non sentiamo profumi, non tocchiamo e non vediamo niente.
I sensi non hanno più nessuna informazione da mandare alla mente e di conseguenza la mente si rilassa.

Per rendere la tua pratica il più efficace possibile, è necessario che tu rimanga fermo immobile per tutta la durata della lezione, diversamente la mente verrebbe continuamente distratta dai sensi.

Un consiglio che ti posso dare per aiutarti in questo senso, è quello di fare in modo che non ci sia alcuna distrazione attorno a te… (quindi spegni il telefono!!  ) e di metterti in un posizione che sai di poter mantenere per lungo tempo senza distrazioni o dolori.

La posizione ideale è shavasana, cioè sdraiati con le gambe leggermente separate, le braccia lungo il corpo con i palmi delle mani rivolti verso l’alto e la testa in linea con la colonna.

Per molti di noi però è difficile riuscire a mantenere shavasana per lungo tempo, quindi ti consiglio di utilizare dei cuscini per fare in modo che la posizione sia più comoda possibile.
Puoi appoggiarli sotto la testa, oppure sotto la schiena, il bacino o sotto le ginocchia.

Prima di iniziare la pratica prenditi sempre il tempo necessario per sistemare al meglio  la tua posizione.

Se sei in dolce attesa, puoi eseguirla sdraiandoti su un fianco e con le ginocchia piegate, o in una qualunque posizione che ti sia comoda.

Fai in modo di scegliere un ambiente tranquillo e se necessario utilizza una coperta per non sentire freddo.

E poi ascolta la mia voce, accompagnata e impreziosita dalla bellissima musica e voce di Andrea Ciri, musicista e cantautore, nonchè mio compagno di vita e di avventure;)) che si è prestato per questo esperimento che spero vi emozioni e vi regali gioia quanto ha dato a me prepararlo!!

Devi solo ascoltare e goderti il rilassamento!

Regalati questo tempo, un dono che fai a te stessa….prepara con cura il momento come se ti stessi preparando per un incontro con la tua anima gemella;)

Puoi scegliere di usare candele per creare l’atmosfera, accendere incensi o se preferisci profumare l’ambiente con gli oli essenziali.

Questo è un momento sacro…il tempo d’amore per te!!

SE vuoi approfondire l’argomento ti suggerisco la lettura di questo testo:

Ora è arrivato il momento di rilassarti…..percio’ buon Ascolto!!!

NAMASTE’

Se vuoi provare i benefici di questa pratica dal vivo sei invitata ad una lezione di prova di yoga dinamico, il mercoledi’ dalle 19 alle 20.30, presso il centro corpo&mente …ti aspetto!!